Avviso POR Sardegna 2014 – 2020 – AVVISO PUBBLICO “MISURE INTEGRATE TRA SVILUPPO LOCALE PARTECIPATIVO E OCCUPAZIONE NEGLI AMBITI DELLA GREEN & BLUE ECONOMY – Linee di sviluppo progettuale 2 e 3” – Linea 2a
CUP: E37B16001630009- CLP: 1001031863GD160002

Il progetto A.L.T.E.R.Autoimprenditorialità, Lavoro, Territorio ed Economia Rurale – ha l’obiettivo generale di realizzare nel territorio del GAL Logudoro Goceano un insieme di attività integrate per favorire il lavoro autonomo e l’imprenditorialità negli ambiti del turismo sostenibile e dell’agroalimentare e facilitare la permanenza al lavoro e la ricollocazione dei lavoratori coinvolti in situazioni di crisi; ciò mediante il rafforzamento di sinergie tra le politiche della formazione e dell’occupazione e le politiche di sviluppo locale di tipo partecipativo.

Gli obiettivi specifici perseguiti sono:

  • realizzare un’analisi dei fabbisogni a valenza regionale coinvolgendo le imprese turistiche e gli attori istituzionali, al fine di accertare la reale efficacia delle traiettorie di sviluppo occupazionale nell’ottica del turismo innovativo e sostenibile;
  • selezionare soggetti, di cui almeno il 45% donne, da avviare a percorsi di consulenza finalizzati all’avvio di nuove attività economiche;
  • realizzare un percorso di formazione e accompagnamento alla creazione di impresa e di lavoro autonomo nel settore del turismo sostenibile;
  • facilitare l’inserimento lavorativo dei destinatari all’interno del settore del turismo sostenibile;
  • favorire la creazione di nuove attività imprenditoriali o di lavoro autonomo nel turismo sostenibile.

I motivi che giustificano l’intervento progettuale sono i seguenti:

  • il progetto si inserisce all’interno della Strategia di Specializzazione Intelligente nell’area Turismo e beni culturali e ambientali;
  • il progetto si integra con le politiche di sviluppo locale che animano il territorio del GAL Logudoro Goceano;
  • il settore turistico nell’ottica della sostenibilità ambientale è in costante crescita e rappresenta una leva di sviluppo per l’intera economia regionale soprattutto mediante politiche di valorizzazione dei beni culturali e ambientali;
  • emerge la necessità di formare nuove figure manageriali qualificate per la gestione di servizi turistici integrati (ricettività, enogastronomia, beni culturali e ambientali) mediante l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali o il rinnovo di quelle esistenti.

Gli aspetti innovativi del progetto sono molteplici e riconducibili all’introduzione di nuovi strumenti di analisi dei fabbisogni formativi e professionali e all’utilizzo di nuove metodologie didattiche.